LV3
Kamuhanda28
74

Bonjour, j'ai un exposé à faire pour la rentrée en italien (je suis en section européenne). C'est sur le film la vità è bella de Roberto Benigni. Je voudrais simplement que quelqu'un qui parle bien italien corrige les éventuelles fautes. Merci : Questo è il manifesto del film "La vità è bella" , di Roberto Benigni. In primo luogo, vi descriveremo la trama e il contesto di questa commedia drammatica che c'insegna anche molto sulla seconda guerra mondiale. Poi, vi parleremo del realizzatore Roberto Benigni. Vi descriveremo la sua vità e i film che ha girati. Infine, vi parleremo dell'attrice Nicoletta Braschi, che recita un ruolo communque importante in questo film. La trama Guido Orefice è un uomo ebreo che vive con il suo amico Ferruccio. Si inamora di Dora, una maestrina fidanzata con un burocrate arrogante, e fa tutto che può per conquistare il suo cuoro. Finisce per riuscire e fugono insieme. Dal loro amoro nasce Giosuè. Aprano una libreria e vivono tranquilamente. Ma la felicità della famiglia viene rotta dalla leggi razziali contro gli ebrei e Guido e suo figlio vengono presto deportati in un campo di concentramento in Germania. La madre, che non vuole abandonare la sua famiglia, parta con loro e prende il treno sotto la stupore dei soldati tedesci. Per salvare il figlio dall’orrore che li circonda, Guido fa credere al piccolo che tutto ciò che accade faccia parte di un grande gioco… Adesso, vi mostriamo un brano di questo film. Questo passaggio è veramente emozionante perché fa communque un pò ridere, tanto la situazione è assurda. Però, cappiamo che Guido non ride. Inventa tutto questo per proteggere suo figlio di queste horrore, e si renda conto che non è a prendere alla leggera. Nel film originale, non c’è la traduzione delle parole del soldato. Qui, le abbiamo messe per farvi capire meglio le regole et l’horrore del campo. Il film non è veramente storico, sebbene veddiamo le horrore di questo periodo, perché questa storia è inventata e questi personaggi non sono realmente esistiti. Mi è piaciuto questo film perché c’è un contrasto forte tra la gioia di vivere di Guido e gli orrori della guerra. Ci rendiamo conto che durante la seconda guerra mondiale, le persone più gioiose e innocente sono state distrutte, terrorizzate, torturate.

+7
(1) Réponses
timiss974

Hey ! Je te mets en gras les éventuelles fautes que tu aurais faite ! J'en ai peut-être oubliée quelque-unes, et vérifie ce que je te dis parce que persone n'es t à l'abri d'une erreur ! ;) Questo è il manifesto del film "La vità è bella" , di Roberto Benigni (peut être qu'il faudrait rajouter une date ! Quand on présente un document toujours commencer par nom, auteur et date). In primo luogo, vi (inutile de s'adresser à quelqu'un quand tu exprime ton plan) descriveremo la trama e il contesto di questa commedia drammatica che c'insegna anche molto sulla seconda guerra mondiale. Poi, (vi) parleremo del realizzatore Roberto Benigni. (Vi) descriveremo la sua vità e i film che ha girato. Infine, (vi) parleremo dell'attrice Nicoletta Brschi, che recita un ruolo (communque --> in che senso ? tu peux mettre abbastanza plutôt, ou rien c'est bien ausi) importante in questo film. Ceci est apparement ton intro. Pource qui est de ton plan, il est très bien et comme tu n'as pas mis de problématique j'en déduis que tu ne dois pas en faire. Par contre la présentation de ton plan est beaucoup trop longue. Il ne s'agit pas tout dire, tu risque de te répéter. L'objectif est de permettre au lecteur de te suivre et de comprendre le fils de ta pensée. Une phrase suffit.Par exemple pour R.Benigni, dis juste que tu vas le présenter, tu auras bien le temps de dire que tu vas parler de sa vie ou de ses films ! Bravo pour le futur De plus, et après j'ai finis (:p), il faudrait que la trama se trouve intégrée dans ton plan... Après ne prend pas cette remarque trop au sérieux parce que je te parle dans une commentaire ! Si tu as d'autres consignes ne m'écoutent pas !   La trama Guido Orefice è un (uomo) ebreo che vive con il suo amico Ferruccio. Si inamora di Dora, una maestrina fidanzata con un burocrate arrogante, e fa tutto conquistare il suo cuore. Finisce per riuscire e fugono insieme. Dal loro amoro nasce Giosuè. Aprano una libreria e vivono tranquilamente. Ma la felicità della famiglia viene rotta dalle leggi razziali contro gli ebrei (da chi sono queste leggi ?) e Guido e suo figlio vengono presto deportati in un campo di concentramento in Germania. La madre, che non vuole abbandonare la sua famiglia, parta con loro e prende il treno sotto la stupore dei soldati tedeschi Per salvare il figlio dall’orrore che lo circonda, Guido fa credere al piccolo che tutto ciò che accade fa parte di un grande gioco… (Adesso, vi mostriamo un brano di questo film. --> ne pas mettre adesso ! cette phrase doit être intégrée dans ton paragraphe. Donc au lieu de mettre ''questo passaggio'' tu peux mettre ''questo brano'' et enchainer avec ta phrase) Questo passaggio è veramente emozionante perché fa communque un pò ridere, tanto la situazione è assurda. Però, cappiamo che Guido non sta ridendo. Inventa tutto questo per proteggere suo figlio di queste orrore, e si rende conto che non è da prendere alla leggera. Nel film originale, non c’è la traduzione delle parole del soldato. Qui, le abbiamo messe per farvi capire meglio le regole et l’orrore del campo. Il film non è veramente storico, sebbene veddiamo le orrori di questo (quale ?) periodo, perché la (répétition di questo) storia è inventata e i personaggi non sono realmente esistiti. Mi è piaciuto questo film perché c’è un contrasto forte tra la gioia di vivere di Guido e gli orrori della guerra. Capisciamo che durante la seconda guerra mondiale, le persone più gioiose e innocente sono state distrutte, terrorizzate, torturate.

Ajouter une réponse